movicar_banner

Il Pilates nello Sport

Written by

Il pilates nello sport

UN ALTRO MODO DI CONCEPIRE LO SPORT!

 

Vuoi sciogliere le tensioni muscolari, alleggerire la schiena, imparare nuove tecniche propedeutiche al tuo allenamento consueto?

Il ‎Pilates Matwork – allenamento a corpo libero su tappetino con il supporto di piccoli attrezzi- è l’allenamento più indicato per qualsiasi disciplina sportiva. Le sue tecniche attente alla postura, all’allungamento muscolare corretto, al controllo del movimento, alla concentrazione massima su di sè per eliminare o allontanare i pensieri stressogeni, al controllo del movimento e all’ascolto propriocettivo del proprio corpo, sono valide per prepararsi ad affrontare qualsiasi sport.

Il pilates può essere praticato come disciplina in sè, quindi, oppure come allenamento preparatorio al tuo sport preferito, utilizzando soprattutto i pre-pilates che sono gli esercizi che precedono quelli codificati. E’ consigliato infatti da medici, ortopedici e fisioterapisti, per alleviare dolori o durante una riabilitazione, è utilizzato dalle squadre sportive prima dell’allenamento specifico.

Pilates permette di trasformare e modellare il corpo visibilmente, perche’ lavora sull’allungamento e il rafforzamento dei muscoli profondi (zona addominale, lombare e dorsale) difficilmente raggiunti in altri allenamenti.

Vieni a provarlo nei nostri corsi settimanali, ci sono orari e pacchetti di lezioni per ogni esigenza.

 

1. Esercizio Hundred pre-pilates
Hundred codificato pilates

Hundred codificato pilates

Hundred pre-pilates

Hundred pre-pilates

L’ HUNDRED nella versione facilitata e preparatoria al codificato è un ottimo esercizio di riscaldamento e propedeutico a tutti gli esercizi in posizione supina. Ottimo per rafforzare le braccia, migliorare la respirazione, la capacità addominale e il controllo dellla colonna vertebrale adesa al pavimento;  per consapevolizzare gli allineamenti posturali di piedi, ginocchia e bacino, e l’allungamento del tratto cervicale generalemente sottoposto a tensioni.

E’ chiamato anche “I CENTO”, perché prevede 100 oscillazioni delle braccia, suddivise in 5 inspirazioni accompagnate da 5 espirazioni successive.

Si può anche eseguire con ginocchia piegate e piedi a terra.

Con tensioni al cingolo scapolare, cervicalgie e forti cifosi, si può usare un cervicalino sotto il collo, oppure tenere il collo al tappetino.

Vuoi rimanere aggiornato sulle news, gli articoli, gli aggiornamenti sul pilates, yoga e olit? CLICCA QUI

1 2 3

Article Categories:
Tecniche di Pilates

Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *